NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

I nostri uffici resteranno chiusi dal 3/08/2017 al 1/09/2017
Tutti gli ordini effettuati in quel periodo verranno evasi dal 04/09/2017

Su Margherita di Navarra e l’evangelismo francese
SKU: 9915208005
Alonge Guillaume
19,99 €

Nr. Pagine:
20
Formato:
PDF
ISSN:
0035-7073

Il presente contributo si occupa del problema dell’Evangelismo in Francia agli inizi del Cinquecento. Recentemente, diversi libri hanno analizzato l’argomento. Un contributo molto importante è la ricerca che uno studioso americano, Jonathan A. Reid, ha dedicato alla sorella del re di Francia, la regina Margherita di Navarra. Reid la descrive come una Regina del Dissenso, leader di una rete evangelica, composita e influente in Francia. Per la prima volta, il movimento religioso dell’Evangelismo francese assume una dimensione compatta e strutturata, con obiettivi spirituali e politici ben definiti. Tale interpretazione storiografica è condivisa da Isabelle Garnier-Mathez, che analizza il linguaggio spirituale di Margherita e dei suoi seguaci. Meno convincenti ma, in ogni caso, utili sono un libro di Elsa Kammerer dedicato all’ambiente religioso e culturale della Lione degli anni venti e trenta, e quello di Benoist Pierre sulla posizione dei prelati cattolici alla corte di Francia nei secoli Sedicesimo e Diciassettesimo. Infine, una pubblicazione collettanea, a cura di Gary Ferguson and Mary B. McKinley, si occupa di Margherita ed indaga la sua complessa personalità e le sue molteplici e composite attività, interrogandosi sui suoi sentimenti religiosi.

This essay deals with the problem of Evangelism in France in the early Sixteenth century. Recently, many books have analyzed this subject. A very important contribution was the research that a American scholar, Jonathan A. Reid, devoted to the sister of King Francis I, Queen Marguerite of Navarre. Reid described her as the Queen of Dissent, leader of a composite and influential evangelical network in France. For the first time, the religious movement of French Evangelism took on a compact and structured dimension, with welldefined spiritual and political objectives. Isabelle Garnier-Mathez, who analyzed the spiritual language of Marguerite and her followers, shared this historiographic view. Less persuasive but, in any case, useful, was a book by Elsa Kammerer regarding the religious and cultural milieu of Lyons in the 1520s and 30s, and another by Benoist Pierre about the catholic prelates’ position at the French royal court in the Sixteenth and Seventeenth centuries. Finally, a book written by different scholars, and published by Gary Ferguson and Mary B. McKinley, focused on Marguerite and explored her complex personality and multifaceted and composite activities, discussing her religious way of thinking.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved