NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
Il Foro napoletano
SKU: 270056


La rivista, fondata nel 1897, si propone di coniugare la cultura dell’Università con la cultura del Foro. Oggetto principale di analisi è la preziosa giurisprudenza di merito, con costante attenzione ai suoi riscontri nella giurisprudenza di legittimità, costituzionale ed europea. La rivista pubblica anche una selezione di atti, pareri e lodi arbitrali di maggiore rilievo per l’operatore e lo studioso. È divisa nelle sezioni amministrativa, civile, penale e tributaria.

Coordinamento

Antonio Blandini, Salvatore Boccagna, Giuseppe Ferraro, Stefano Fiorentino, Giovanni Perlingieri, Angelo Scala, Elisa Scotti

Comitato di Direzione

  • Giustizia amministrativa: Edmondo Cacace, Alfredo Contieri, Raffaele Greco, Fiorenzo Liguori, Maria Laura Maddalena, Guglielmo Passarelli, Paolo Pittori, Andrea Rallo, Sergio Zeuli.
  • Giustizia civile: Salvatore Aceto di Capriglia, Francesco Astone, Roberto Bocchini, Consiglia Botta, Grazia Monia Buta, Ciro Caccavale, Gian Paolo Califano, Vincenzo Maria Cesàro, Antonia Maria Ciocia, Oriana Clarizia, Giovanna D’Alfonso, Giovanni De Cristofaro, Giuseppe della Pietra, Francesco Di Ciommo, Lucia Di Costanzo, Daniela Di Sabato, Andrea Federico, Pasquale Femia, Lourdes Fernandez Del Moral Dominguez, Edoardo Ferrante, Fabio Ferraro, Lucilla Gatt, Massimo Gazzara, Rosaria Giampetraglia, Stefania Giova, Ugo Grassi, Mariorosario Lamberti, Guglielmo Landolfi, Andrea Lepore, Barbara Marucci, Sergio Marullo di Condojanni, Antonio Maria Marzocco, Enrico Minervini, Salvatore Monticelli, Carolina Perlingieri, Raffaele Picaro, Gian Maria Piccinelli, Luca Pisani, Federico Putaturo, Rolando Quadri, Adelaide Quaranta, Giuseppe Recinto, Francesco Rossi, Domenico Giovanni Ruggiero, Francesco Sbordone, Anna Scotti, Chiara Tenella Sillani, Giuseppe Antonio Michele Trimarchi, Cristina Vano, Carlo Venditti, Camillo Verde, Roberto Virzo, Francesco Giacomo Viterbo.
  • Giustizia penale: Ernesto Aghina, Antonello Ardituro, Francesco De Falco, Luca Della Ragione, Maria Vittoria Foschini, Nunzio Fragliasso, Ida Frongillo, Antonio Gialanella, Luigi Giordano, Raffaello Magi, Vincenzo Maiello, Stefano Manacorda, Sergio Occhionero, Giovanni Russo, Francesco Todisco, Domenico Zeuli.
  • Giustizia tributaria: Clelia Buccico, Tommaso Maglione, Antonio Merone, Vincenzo Pappa Monteforte, Giovanna Petrillo.

Comitato Editoriale

  • Giustizia Amministrativa: Alessandro Biamonte, Andrea Di Leo, Margherita Interlandi, Livio Lavitola, Enrico Soprano, Michela Urbani, Raffaella Veniero, Ezio Maria Zuppardi
  • Giustizia Civile: Erica Adamo, Raffaele Aveta, Sonia Tullia Barbaro, Antonella Batà, Anna Bizzarro, Ilaria Amelia Caggiano, Antonio Cilento, Luciana D’Acunto, Lucia D’Arcangelo, Silvia de Marco, Valeria De Oto, Amalia Chiara Di Landro, Francesca Di Lella, Gaetano Di Martino, Giuseppe Doria, Alessia Fachechi, Chiara Ghionni Crivelli Visconti, Paolo Ghionni Crivelli Visconti, Roberta Landi, Giuseppe Liccardo, Rita Lombardi, Francesco Maiello, Roberta Marino, Alessia Mignozzi, Antonella Miletti, Paolo Piazza, Immacolata Prisco, Ledia Rexho, Marina Romano, Domenico Russo, Barbara Salvatore, Dario Scarpa, Irma Sasso, Raffaella Scotti, Riccardo Sgobbo, Tommaso Maria Ubertazzi, Valeria Verde, Mariacristina Zarro, Sara Zuccarino.
  • Giustizia Penale: Andrea Abbagnano, Bruno Botti, Marcello Fattore, Gianluca Gentile, Mario Griffo, Stefano Montone, Antonio Nappi, Giuseppe Maria Palmieri, Francesco Scutiero, Paolo Stravino, Bruno Von Arx.
  • Giustizia tributaria: Roberta Alfano, Domenico Ardolino, Giuliano Cuomo, Menita De Flora, Michele Di Fiore, Oriana Lombardi, Giuditta Merone, Maria Pia Nastri.

Osservatorio

Antonio Areniello, Raffaella Argenzio, Martina Brizzi, Francesco Caia, Eduardo Campese, Geremia Casaburi, Nello Caserta, Fabrizio Ciccone, Edoardo Cilenti, Massimo Cimmino, Stefano Cimmino, Marina Comenale Pinto, Mauro Criscuolo, Corrado D’Ambrosio, Rosita D’Angiolella, Giampiero De Cesare, Stanislao De Matteis, Sara De Rosa, Gaetano Di Giovine, Giuseppe Dongiacomo, Diomede Falconio, Francesco Graziano, Paolo Guida, Giancarlo Iaccarino, Marco Krogh, Antonio Lepre, Piero Lupi, Pasquale Macchiarelli, Arturo Umberto Meo, Carla Musella, Michele Nastri, Massimo Palescandolo, Franco Pastore, Andrea Penta, Alessandro Pepe, Enrico Quaranta, Francesca Rinaldi, Carmine Romano, Raffaele Sabato, Stefano Santangelo, Giuseppe Satriano, Raffaele Sdino, Francesca Spena

Comitato di valutazione

Ferruccio Auletta, Giuliano Balbi, Angelo Barba, Vincenzo Barba, Mirzia Bianca, Roberto Calvo, Ernesto Capobianco, Felice Casucci, Antonio Cavaliere, Alessandro Ciatti, Alfredo Contieri, Astolfo Di Amato, Settimio Di Salvo, Guido Clemente Di San Luca, Antonio Estella de Noriega, Angelo Federico, Fiorenzo Festi, Giampaolo Frezza, Tommaso Edoardo Frosini, Stefan Grundmann, Manlio Ingrosso, Marcello Maggiolo, Marisaria Maugeri, Sergio Moccia, Mario Nussi, Mauro Orlandi, Gianmaria Palmieri, Ferdinando Parente, Stefano Polidori, Antonino Procida Mirabelli Di Lauro, Paolo Piscitello, Giuseppe Riccio, Geremia Romano, Massimo Rubino De Ritis, Aldo Sandulli, Renato Santagata De Castro, Giancarlo Scalese, Antonio Sciaudone, Claudio Scognamiglio, Pietro Sirena, Giuseppe Tesauro

Criteri di valutazione e di selezione dei lavori pubblicati

La Rivista Il Foro Napoletano sottopone i contributi destinati alla pubblicazione a una procedura di referaggio che garantisce l’anonimato dell’Autore e dei singoli revisori (c.d. double blind peer-review). A tal fine i Direttori delle diverse Sezioni, con la supervisione del referente di disciplina presente nel comitato di coordinamento, si avvalgono di almeno due componenti del comitato di valutazione e/o di referee esterni scelti tra i Professori ordinari di prima fascia, italiani e stranieri, in ragione della loro autorevolezza, della competenza specifica richiesta e dell’eventuale natura interdisciplinare del contributo. La procedura di valutazione è svolta in modo da garantire l’anonimato dell’Autore e dei valutatori. Il giudizio motivato potrà essere positivo (pubblicabilità); positivo con riserva, ossia con l’indicazione della necessità di apportare modifiche o aggiunte (pubblicabilità condizionata); negativo (non pubblicabilità). In caso di giudizio positivo con riserva, il referente di disciplina presente nel comitato di coordinamento e i Direttori della Sezione competente autorizzano la pubblicazione soltanto a seguito dell’adeguamento del contributo, assumendosi la responsabilità della verifica. Nell’ipotesi di valutazioni contrastanti dei referee sarà il referente di disciplina presente nel comitato di coordinamento, d’accordo con i Direttori della Sezione competente, a decidere circa la pubblicazione del contributo, anche affidando l’ulteriore valutazione a terzi. Il referente di disciplina presente nel comitato di coordinamento e i Direttori della Sezione competente possono assumersi la responsabilità delle pubblicazioni di studi provenienti da autori, stranieri o italiani, di consolidata esperienza e prestigio tali che la presenza del loro contributo si possa reputare di per sé ragione di lustro per la Rivista.

L’accettazione di un lavoro ai fini della pubblicazione implica il vincolo per l’Autore a non pubblicarlo altrove o a non pubblicare parti di esso in altra rivista senza il consenso scritto dell’Editore secondo le modalità concordate con l’Editore stesso. Le medesime regole valgono anche per i Quaderni de «Il Foro napoletano».

La collana

Collegata alla rivista è edita la collana intitolata Quaderni de «Il Foro napoletano», i quali sono sottoposti al medesimo procedimento di valutazione della Rivista

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved