NOTE! This site uses cookies and similar technologies .
This site uses cookies , including third parties : by clicking on ' I approve , continuing the navigation , making the scroll of the page or other interaction with the website , you consent to the cookies .
For more information or to refuse consent to all or some cookies, see the information .
Rivista di diritto dell'Impresa
SKU: 270024


Periodicità
Quadrimestrale

"La Rivista di diritto dell’impresa si prefigge sin dal 1982, anno della sua fondazione, una riflessione sui rapporti giuridici dei quali è parte l’impresa mediante uno studio di alto profilo scientifico interdisciplinare, poiché il diritto dell’impresa non può essere costretto nell’ambito tradizionale del diritto privato commerciale, ma deve tener conto, in relazione ai singoli problemi, anche dei profili giusvaloristi, amministrativi, del diritto tributario e di quello penale".

Direzione

Niccolò Abriani, Carlo Amatucci, Antonio Blandini, Astolfo Di Amato, Aurelio Gentili, Vincenzo Meli, Aurelio Mirone, Giuseppe Niccolini, Andrea Paciello, Fabio Padovini, Gianmaria Palmieri, Vincenzo Ricciuto, Renato Santagata, Giuliana Scognamiglio

Comitato di direzione

Niccolò Abriani, Antonio Blandini, Daniela Di Sabato, Vincenzo Ricciuto, Giuliana Scognamiglio

Comitato scientifico

Daniela Di Sabato (coordinatrice), Maurizio Ammendola, Amedeo Bassi, Mario Campobasso, Donato Carusi, Andrea Castaldo, Paolefisio Corrias, Francesco Di Ciommo, Raffaele Di Raimo, Giuseppe Fauceglia, Carlo Ibba, Fabiana Massa, Marco Maugeri, Nicola Mazzacuva, Giovanni Perlingieri, Pietro Perlingieri, Marilena Rispoli, Nicola Rocco di Torrepadula, Marcella Sarale, Chiara Tenella Sillani, Francesco Tesauro

Comitato scientifico internazionale

Josefina Boquera Materradona, Andrey Bushev, Jesus Estruch Estruch, Stefan Grundmann, José Leyva Saavedra, François Xavier Lucas, Jonathan R. Macey, Andres Recalde Castells, Michel Verpeaux, Nathalie Voser

Responsabili della valutazione

Daniela Di Sabato, Renato Santagata

Criteri di valutazione e di selezione dei lavori pubblicati

La Rivista di diritto dell’impresa subordina la pubblicazione di ogni scritto a una procedura di referaggio che garantisce l’anonimato dell’Autore e dei singoli revisori (c.d. double blind peer-review), nonché l’obiettività e la ponderatezza del giudizio. A tal fine la Direzione potrà avvalersi di uno o piú Responsabili della valutazione, i quali disgiuntamente sottopongono il contributo ad almeno due referee esterni scelti tra i Professori ordinari di prima fascia, italiani e stranieri, in ragione della loro autorevolezza, della competenza specifica richiesta e dell’eventuale natura interdisciplinare del contributo. I referee ricevono l’elaborato da valutare senza l’indicazione dell’Autore; all’Autore non viene comunicata l’identità dei referee. Il giudizio motivato potrà essere positivo (pubblicabilità); positivo con riserva, ossia con l’indicazione della necessità di apportare modifiche o aggiunte (pubblicabilità condizionata); negativo (non pubblicabilità). Esso sarà trasmesso alla Direzione che, direttamente o tramite un Responsabile della valutazione, provvederà a comunicarlo all’Autore, sempre garantendo l’anonimato dei referee. I contributi giudicati meritevoli possono essere oggetto di pubblicazione nella Rivista in base all’insindacabile valutazione della Direzione. Qualora i referee esprimano un giudizio positivo con riserva, la Direzione, con la supervisione dei Responsabili della valutazione, autorizza la pubblicazione soltanto a seguito dell’adeguamento del contributo, assumendosi la responsabilità della verifica. Nell’ipotesi di valutazioni contrastanti dei referee sarà la Direzione a decidere circa la pubblicazione del contributo, anche affidando l’ulteriore valutazione a terzi. La Direzione può assumere la responsabilità delle pubblicazioni di studi provenienti da autori, stranieri o italiani, di consolidata esperienza e prestigio tali che la presenza del loro contributo si possa reputare di per sé ragione di lustro per la Rivista.

L’accettazione di un lavoro ai fini della pubblicazione implica il vincolo per l’Autore a non pubblicarlo altrove o a non pubblicare parti di esso in altra rivista senza il consenso scritto dell’Editore secondo le modalità concordate con l’Editore stesso.

Le medesime regole valgono anche per i Quaderni della Rivista di Diritto dell'Impresa.

Comitato di redazione

Ettore Battelli (caporedattore), Giovanni Agrusti, Carlo Bavetta, Clelia Buccico, Ciro Caccavale, Antonio Cilento, Valerio Cintio, Camilla Crea, Oreste De Cicco, Annamaria Dentamaro, Alessio Di Amato, Cristiana Fiengo, Sergio Locoratolo, Francesco Longobucco, Gianluca Pignotti, Francesco Saverio Porcelli, Melania Ranieli, Gabriele Salvi, Carla Solinas

Osservatorio delle Corti

Adelaide Amendola, Stanislao De Matteis, Giuseppe Dongiacomo, Fabio Miccio, Loredana Nazzicone

La collana

Collegata alla rivista è edita la collana intitolata Quaderni della Rivista di Diritto dell'Impresa che raccoglie approfondimenti monografici sulle tematiche di maggiore interesse e rilevanza del diritto dell'impresa e delle società.

Condizioni di abbonamento per il 2017

Privati

Abbonamento € 105,00

Fascicolo € 53,00

Enti

Abbonamento € 140,00

Fascicolo € 70,00

Estero

Abbonamento € 205,00

Fascicolo € 103,00

N.B. L'abbonamento decorre dal 1 gennaio e scade il 31 dicembre successivo. Abbonandosi nel corso dell'anno si ha diritto a ricevere i numeri editi dal 1 gennaio.




Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved