NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Trasferibilità dell'interesse legittimo
SKU: 7117126170
D'Arienzo Mariaconcetta
35,00 €

Isbn
9788849534498
Collana:
"Quaderni di Diritto e Processo Amministrativo"
Vai alla collana >>>
Nr. Volume
26
Formato
17x24
Nr. Pagine
300
Mese Pubblicazione
Ottobre
Anno Pubblicazione
2017
Il lavoro affronta il problema della trasmissibilità dell’interesse legittimo e del diritto al risarcimento del danno che di recente ha catalizzato l’attenzione della giurisprudenza, tutt’ora impegnata nella ricerca di una soluzione univoca. La tesi negativa, ad oggi prevalente, si fonda essenzialmente sulla “personalità” dell’interesse legittimo che, cristallizzandosi in capo al titolare, ne impedisce la trasmissibilità a terzi, eredi e aventi causa, anche ai fini risarcitori. Innestandosi in un panorama dottrinale e giurisprudenziale piuttosto frammentato, l’indagine constata la crisi delle concezioni tradizionali attestate su categorie e nozioni ormai superate e si propone di offrire una interpretazione alternativa, che valorizzando le caratteristiche dell’interesse legittimo, giunge a diverse conclusioni sia con riguardo alla trasferibilità della situazione giuridica soggettiva che alla circolazione dei cd. diritti edificatori, riconoscendo altresì al subentrante e/o al cessionario, a seconda dei casi, la titolarità di una posizione di interesse legittimo idonea a configurare il potere di impugnare direttamente il provvedimento lesivo o, in alternativa, di situazioni che consentono comunque all’interessato di spiegare intervento “ad adiuvandum” nel ricorso principale proposto dal titolare dell’interesse leso.

L'AUTORE
Mariaconcetta D’Arienzo è ricercatrice confermata di Diritto amministrativo nell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, ove è incaricata degli insegnamenti di Diritto sanitario e di Giustizia amministrativa e membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in “Diritto e Istituzioni economico-sociali: profili normativi, organizzativi e storico-evolutivi”. È autrice del lavoro monografico La tutela del tempo nel procedimento e nel processo. Silenzio patologico e danno da ritardo: profili sostanziali e processuali (2012), dito
dalla ESI, e di numerose pubblicazioni scientifiche su temi di diritto amministrativo sostanziale e processuale. Vincitrice di borse di studio per ricerca all’estero e per attività didattica nell’ambito dell’Erasmus Teaching Programme, ha partecipato a progetti di ricerca di interesse nazionale (PRIN 2008 “Il sistema portuale italiano ed europeo, tra funzione pubblica, liberalizzazione ed esigenze di sviluppo”; “Air in comune” 2011-12) e a numerosi convegni scientifici in qualità di relatore.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved