NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Sull'informazione nei contratti
SKU: 7416125160
Russo Domenico
25,00 €

Isbn
9788849532395
Collana:
Quaderni de « Il Foro napoletano »
Vai alla collana >>>
Nr. Volume
16
Formato
17x24
Nr. Pagine
184
Mese Pubblicazione
Novembre
Anno Pubblicazione
2016

L’analisi del percorso evolutivo dell’informazione fa emergere come la dimensione di tale concetto per lungo tempo sia stata racchiusa nella buona fede. L’informazione, quale declinazione della correttezza, per decenni vede inibita la sua funzione dai limiti della sua fonte. Le esplosioni verificatesi nel nuovo diritto dei contratti recidono tuttavia l’originario nesso e l’informazione conquista una propria dimensione concettuale ed una autonoma funzione. L’informazione è progressivamente posta al centro del rinnovato sistema dei contratti ed attorno ad essa si costruiscono discipline ancillari, strumentali alla sua effettività. L’informazione diventa il centro di gravità di una molteplicità di regole tutte orientate al recupero dell’egalité tra i contraenti disuguali. Il limite dell’apprezzabile sacrificio lascia il posto al canone di adeguatezza che dimensiona l’informazione nella misura necessaria a soddisfare gli interessi e ad attuare i principi-valori di volta in volta implicati, in modo pieno, i.e. effettivo. Le regole generali, pur dettate nei diversi ambiti dei rapporti asimmetrici, convergono verso un nuovo concetto – l’informazione adeguata – di straordinaria dimensione ed inaspettata potenza: una nuova clausola generale in grado non solo di concretizzarsi ma, altresì, quale «cellula normativa totipotente », di differenziarsi, assumendo le forme giuridiche più diverse ed orientando l’interprete verso la scelta della soluzione rimediale più adeguata al caso concreto.

L’AUTORE
Domenico Russo è Professore associato abilitato in Diritto Privato ed insegna, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Teramo, quale Professore Aggregato, Istituzioni di Diritto privato II e Diritto dei consumatori, nonché, presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali della stessa Università, Diritto civile. Ha pubblicato saggi, articoli e note su temi di diritto delle successioni, delle obbligazioni e dei contratti, nonché le monografie: La diseredazione, Torino, 1998; Sull’equità dei contratti, Napoli, 2001; Profili evolutivi della nullità contrattuale, Napoli, 2008; Il patto penale tra funzione novativa e principio di equità, Napoli, 2010.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved