NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
L'impossibilità sopravvenuta nel diritto del lavoro
SKU: 7616104150
Sena Eufrasia
26,00 €

Isbn
9788849530551
Collana:
"Quaderni de « Il diritto del mercato del lavoro »"
Vai alla collana >>>
Nr. Volume
10
Formato
17X24
Nr. Pagine
240
Mese Pubblicazione
Aprile
Anno Pubblicazione
2016

Lo studio muove dall’inquadramento generale dell’impossibilità sopravvenuta della prestazione e ne analizza le conseguenze nell’ambito dei rapporti di lavoro, sia dal punto di vista del lavoratore che del datore di lavoro. Relativamente alla prima ipotesi vengono approfonditi in particolare i rapporti tra impossibilità della prestazione e licenziamento per giustificato motivo oggettivo. Nel caso dell’impossibilità ricadente nella sfera datoriale si evidenzia la presenza di interventi normativi spesso emanati per risolvere problemi contingenti e pertanto privi di portata generale, col conseguente rischio di una disciplina disomogenea che non facilita gli operatori economici.

L’AUTORE
Eufrasia Sena
è ricercatore confermato e professore aggregato di Diritto del lavoro presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope. È autrice di numerosi saggi in materia di diritto del lavoro e relazioni sindacali; è membro del comitato di redazione della rivista «Il diritto del mercato del lavoro».

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved