NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
0706040060.jpg0706040060.jpg
La tutela della costa ordinamenti giuridici in Italia e in Francia
SKU: 0706040060
Imparato Emma A.
29,00 €

Isbn
8849512732
Collana:

"Seconda Università degli Studi di Napoli « Jean Monnet » Quaderni"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
16
Formato
17x24
Nr. Pagine
364
Mese Pubblicazione
Agosto
Anno Pubblicazione
2006
In una fase storica di crescente pressione delle attività umane sulla fascia costiera e nella quale nuove spinte speculative giustificate, talvolta, da «esigenze di bilancio» si concretizzano in reiterati tentativi di cessione dei beni demaniali a privati, la tutela della costa assume oggi un rilievo fondamentale. In maniera ribaltata, la salvaguardia dei litorali richiede - da parte dei poteri pubblici - soluzioni, alternative alla cessione, indispensabili sia per la tutela dell'ambiente costiero che per la sua valorizzazione turistica. In questo scenario, anche l'esperienza francese del Conservatoire du littoral, che affronta il problema acquisendo aree costiere dai privati e adottando una politica di gestione sostenibile e integrata che punta sulla cooperazione «locale», può essere un interessante laboratorio per il nostro Paese. L'intento del presente volume è innanzitutto quello di fornire una chiave di lettura teorica e «istituzionale» della tutela della costa - laddove emerge, quale elemento centrale, non tanto la titolarità dei beni demaniali quanto la loro destinazione agli «usi pubblici» inclusivi dell'interesse ambientale - ma anche e soprattutto quello di esaminare il problema della «gestione» della fascia costiera, in un'ottica propositiva e dinamica. Accanto all'analisi, sia normativa che dottrinaria e giurisprudenziale, dell'istituto del demanio marittimo in Italia e in Francia il libro pone in rilievo, sulla base delle indicazioni provenienti dal diritto comunitario, principalmente il tema della gestione integrata delle coste e dei relativi strumenti di tutela della fascia costiera in Italia - a partire da quelli pianificatori sino alla istituzione delle aree marine protette - per confrontarli con quelli dell'ordinamento francese. Se in Francia la «gestione integrata» e l'esigenza cui questa deve adempiere - di sviluppo di azioni concertate e coerenti tra i diversi livelli istituzionali - trova un valido riscontro nella loi littoral, in Italia la «gestione integrata» stenta a decollare. Il lavoro offre così utili spunti di riflessione per individuare le possibili linee evolutive, riproponendo una scelta - ormai non più scontata - che vede la natura, e dunque le coste, come un bene comune a disposizione della collettività .

L'AUTORE

Emma A. Imparato Beni ambientali e proprietà . I casi del National Trust e del Conservatoire de l'espace littoral (Milano 2005, in collaborazione con C. Desideri) e numerosi articoli e saggi in tema di diritto pubblico e di diritto ambientale.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved