NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

I nostri uffici resteranno chiusi dal 3/08/2017 al 1/09/2017
Tutti gli ordini effettuati in quel periodo verranno evasi dal 04/09/2017

Profili giuridici del repudium nei secoli IV e V
SKU: 8217043170
Agnati Ulrico
58,00 €

Isbn
9788849533187
Collana:
"Collana della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Parma"
Vai alla collana >>>
Nr. Volume
7
Formato
17X24
Nr. Pagine
504
Mese Pubblicazione
giugno
Anno Pubblicazione
2017

Il volume presenta i risultati di una indagine sui profili giuridici dello scioglimento unilaterale del matrimonio, focalizzando l’attenzione sugli sviluppi avvenuti nell’arco di tempo che abbraccia il quarto e il quinto secolo d.C. Considerati gli aspetti lessicali dei termini ‘repudium’ e ‘repudiare’ e inquadrato l’istituto alla luce della sua evoluzione nelle epoche precedenti, la ricerca affronta le tematiche giuridiche in una più ampia prospettiva che tiene conto anche dei profili storici, culturali, sociali, religiosi e linguistici. L’esame della particolare fisionomia del ripudio - istituto influenzato da istanze connesse alla concezione della funzione del matrimonio e della famiglia – è impostato sul confronto critico tra i testi delle costituzioni imperiali e i dati offerti da altre fonti, in modo da ricostruire il contenuto giuridico e il suo rapporto dialettico con il crogiuolo di culture, religioni e diritti della coeva società tardoantica.

L’AUTORE
Ulrico Agnati è professore associato di Diritto romano e diritti dell’antichità presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali dell’Università di Parma, nella quale insegna Istituzioni di diritto romano e European Legal Roots. Dottore in Lettere classiche (Pavia) e in Giurisprudenza (Urbino) e PhD in Storia Antica (Pisa), è stato borsista presso l’Istituto Italiano per la Storia della Legislazione (Roma) e borsista e tutor presso il Cedant (IUSS-Pavia). Ha partecipato a progetti di ricerca nazionali e internazionali. Tra le sue monografie si possono ricordare Epigrafia, diritto e società, Como 1997; Ingenuitas. Orazio, Petronio, Marziale e Gaio, Alessandria 2000; Le Dodici Tavole: il versetto VII, 8 e l’actio aquae pluviae arcendae, presentazione di F. Sitzia, Cagliari 2000; Leges duodecim tabularum. Le tradizioni letteraria e giuridica, Tabulae I-VI, Cagliari 2002; Il Commento di Bartolo da Sassoferrato alla Lex Quod Nerva (D. 16, 3, 32), Torino 2004.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved