NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Costruire l'Italia
SKU: 8514135130
Bianchi Paolo - Latini Carlotta
33,00 €

Isbn
9788849527476
Nr. Pagine
332
Formato
17x24
Mese Pubblicazione
Giugno
Anno Pubblicazione
2014

Il volume raccoglie una serie di contributi che analizzano il principio di unità, a partire dalla dimensione che esso ha assunto nelle vicende storiche che hanno condotto dalla divisione politica della Penisola alla formazione dello Stato unitario, fino alla Costituzione del 1948 e alle scelte con essa compiute, in termini di unità e indivisibilità della Repubblica, di tutela dei diritti individuali, di promozione delle autonomie locali,e del rapporto tra unità politica e unità giuridica. Il senso e la portata della costruzione di un ordine giuridico comune emergono da un confronto tra impostazioni culturali e tecniche di indagine differenti, che inducono gli autori ad illuminare le correnti di pensiero che hanno accompagnato il processo di unificazione, i riflessi prodotti sulle codificazioni di fine Ottocento, il ruolo giocato dall’idea di nazione nell’edificazione degli Stati europei contemporanei e l’evoluzione che quell’idea ha conosciuto nell’ultimo secolo. Il principio unitario è visto in relazione a quello di indivisibilità della nazione e alle garanzie costituzionali a presidio delle minoranze, con particolare attenzione alle tensioni che hanno attraversato in tempi recenti l’ordinamento. Parimenti, le dinamiche della produzione normativa e lo sviluppo storico-giuridico del catalogo dei diritti del cittadino, oltre che delle forme di tutela, sono riletti alla luce di tale principio, con particolare attenzione alla crescente incidenza dei processi di integrazione sovranazionale.

I CURATORI
Paolo Bianchi è professore ordinario di Diritto costituzionale presso l’Università di Camerino. Si interessa soprattutto di giustizia costituzionale, diritti sociali, comparazione giuridica. Tra le sue pubblicazioni, La creazione giurisprudenziale delle tecniche di selezione dei casi, Torino 2001; Le «nuove» fonti comunitarie (con E. Catelani ed E. Rossi), Padova 2005; La garanzia dei diritti sociali nel dialogo tra legislatori e Corte costituzionale, Pisa 2006; Quaderni sul principio di eguaglianza, n. 1 (con S. Panizza), Padova 2008; Le trappole dell’originalismo, in Studi in onore di Franco Modugno, Napoli 2011.
Carlotta Latini è professore associato di Storia del diritto medievale e moderno presso l’Università di Camerino. Si interessa soprattutto di Storia della giustizia, Storia dei diritti. Tra le sue pubblicazioni, Cittadini e nemici. Giustizia militare e giustizia penale in Italia tra Otto e Novecento, Firenze 2010; “El espíritu egoísta de aquél derecho”. Nicola Coviello y la ciencia jurídica italiana entre individualismo y solidarismo, in Revista de derecho, empresa y sociedad, 13, 2013, pp. 148-159.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved