NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
8513057130
I «Principi del Foro»
SKU: 8513057130
Torre Stefania
26,00 €

Isbn
9788849526462
Nr. Pagine
256
Formato
17x24
Mese Pubblicazione
Settembre
Anno Pubblicazione
2013

L’avvocatura napoletana dell’Ottocento ha rappresentato per il professionismo giuridico italiano un modello forte, duraturo e paradigmatico. Tra Ottocento e Novecento si assiste all’invenzione di un vero e proprio “mito” dell’avvocato partenopeo, che si radicherà solidamente nella tradizione nazionale, conservando nel tempo tutto il fascino carismatico. Intrecciando le fonti archivistiche, legislative, la produzione scientifica e specifica dell’attività pratica, il libro si propone di ricostruire le complesse vicende che segnarono la riformulazione della figura dell’avvocato tra Antico Regime e nascita del Regno d’Italia. Lo scetticismo che sul finire del Settecento incombeva sul lavoro degli avvocati e dei procuratori della capitale del Mezzogiorno, fu presto smentito da un rinnovato impegno civile e sociale del foro cittadino. L’esercizio della difesa divenne un’arma molto potente per diffondere ed educare le popolazioni meridionali ai valori costituzionali e statali, trasformando così la professione forense da attività privata in vero e proprio ufficio di interesse generale. La parola ma anche gli scritti degli avvocati divennero strumenti di un discorso più ampio che toccava i principi e le categorie fondanti del moderno ordinamento giuridico e istituzionale. L’eloquenza, la ricchezza della scrittura, l’enciclopedismo del sapere propri della produzione testuale forense oltrepassarono i confini della purezza estetica e divennero la cifra originale del moderno linguaggio politico e culturale.

L’AUTORE
Stefania Torre
è ricercatore in Storia del diritto medievale e moderno presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Si occupa in particolare di storia dell’avvocatura e della cultura giuridica del secolo XIX, oggetto di alcuni articoli e voci enciclopediche, e di storia del diritto commerciale.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved