NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
1012175120.jpg1012175120.jpg
Il soggetto multiplo. Individui e modelli dell'azione sociale
SKU: 1012175120
Zotti Angelo
19,00 €

Isbn
9788849524895
Collana:

"Seconda Università degli Studi di Napoli « Jean Monnet » Quaderni"
Vai alla collana >>>

Nr. Volume
39
Formato
17x24
Nr. Pagine
176
Mese Pubblicazione
Ottobre
Anno Pubblicazione
2012
Il Volume affronta i temi della Soggettività e dell'Azione sociale selezionando quattro tipologie di agire individuale, ideal-tipi costruiti sulla base dei caratteri distintivi delle personalità sociali e della natura dell'azione stessa, diversa a seconda che prevalgano, nelle decisioni e nei percorsi di vita di un individuo, il fattore volitivo e l'orientamento ai valori; gli stati affettivi e sentimentali; la ricerca strategica dell'utile personale; la conformità ai modelli normativi esterni. La differenza fondamentale tra i modelli comportamentali, questa la tesi di fondo, viene individuata nel grado di individualismo raggiunto dall'attore sociale e nella sua diversa capacità di soggettivizzare l'esperienza di vita. Senza trascurare il rilievo che hanno, nella formazione dell'identità psico-sociale, paure soggettive e rischi presenti in società più o meno complesse, l'obiettivo di questo Studio è descrivere il graduale avvicinamento di un Soggetto ancora autolegislatore, in grado, cioè, di formulare autonomamente principi morali e norme sociali a guida dell'azione (e spesso in rapporto conflittuale con la società ), al Soggetto che, testimoniando invece dei valori dominanti in un gruppo sociale o in una comunità , pone in essere comportamenti conformi, in linea con l'oggettività formale e legalistica che caratterizza, ad esempio, società tradizionaliste. Un percorso immaginabile, d'altronde, anche nella direzione opposta. Il passaggio dall'autonomia all'eteronomia dell'azione sociale; dalle visioni idealiste del mondo a quelle realiste; da una sensibilità di matrice 'estetizzante' a un'etica fortemente utilitaristica, viene analizzato nel Testo immaginando le diverse modalità di strutturazione della relazione sociale; ovvero il modello di comunicazione a cui tipicamente ricorre un soggetto intenzionale, il suo coinvolgimento in relazioni sociali di tipo conflittuale e il rapporto con le sanzioni, in particolare, con i vincoli normativi che la società pone all'azione. Nella parte conclusiva dei singoli capitoli sono messi in evidenza i rischi, sempre alti per l'individuo, di non raggiungere, in nessuno dei modelli considerati, una piena e consapevole 'soggettività ', ipotizzando, nello stesso tempo, le conseguenze che l'insieme delle azioni descritte potrebbe produrre sulla conformazione di un sistema sociale più ampio.

L'AUTORE
Angelo Zotti
è Avvocato e Ricercatore in Sociologia giuridica, della Devianza e del Mutamento sociale presso il Dipartimento di Scienze politiche 'Jean Monnet' della Seconda Università degli Studi di Napoli, dove attualmente insegna Sociologia generale. Si è occupato, sin dal conseguimento del Dottorato di ricerca, di temi legati al rapporto tra soggettività e norme sociali, rivolgendo particolare attenzione allo studio del pensiero e dell'opera di Georg Simmel.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved