NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Diritto delle successioni e della famiglia
SKU: 270060
Giuseppe Amadio, Vincenzo Barba, Giovanni Bonilini, Roberto Calvo, Ernesto Capobianco, Alessandro Ciatti, Nicola Cipriani, Fabio Padovini, Stefano Pagliantini, Massimo Paradiso, Giovanni Perlingieri, Giuseppe Recinto


Direzione

Giuseppe Amadio, Vincenzo Barba, Giovanni Bonilini, Roberto Calvo, Ernesto Capobianco, Alessandro Ciatti, Nicola Cipriani, Fabio Padovini, Stefano Pagliantini, Massimo Paradiso, Giovanni Perlingieri, Giuseppe Recinto.

Comitato di direzione

Vincenzo Barba, Alberto Maria Benedetti, Vincenzo Verdicchio, Fabrizio Volpe

Comitato di valutazione (ITALIA)

Roberto Amagliani, Franco Anelli, Luca Barchiesi, Giovanni Francesco Basini, Mirzia Bianca, Roberto Bocchini, Enrico Camilleri, Roberto Carleo, Valeria Caredda, Achille Antonio Carrabba, Donato Carusi, Michela Cavallaro, Giovanna Chiappetta, Giovanni Chiodi, Cristiano Cicero, Vincenzo Cuffaro, Stefano Delle Monache, Giovanni D’Amico, Andrea D'Angelo, Maria Vita De Giorgi, Francesco Delfini, Enrico del Prato, Andrea Federico, Gilda Ferrando, Giampaolo Frezza, Lucilla Gatt, Emanuela Giacobbe, Fulvio Gigliotti, Patrizia Giunti, Attilio Gorassini, Gioacchino La Rocca, Elena La Rosa, Marcello Maggiolo, Manuela Mantovani, Antonio Masi, Marisaria Maugeri, Andrea Mora, Enrico Moscati, Mauro Orlandi, Rosanna Pane, Antonio Palazzo, Ferdinando Parente, Mauro Pennasilico, Dianora Poletti, Stefano Polidori, Francesco Prosperi, Francesco Ruscello, Tommaso Vito Russo, Andrea Sassi, Pietro Sirena, Michele Tamponi, Antonella Tartaglia Polcini, Andrea Zoppini.

Comitato di valutazione (ESTERO)

Roy Alain, Santiago Álvarez González, Ana Cañizares Laso, Margarita Castilla Barea, José Ramon de Verda y Beamonte, Anatol Dutta, Antoine Eigenmann, Antonio Estella de Noriega, Augusto Ferrero Costa, Cecilia Gómez-Salvago Sánchez, Freddy A. Hung Gil, Aida Kemelmajer de Carlucci, Peter Kindler, Anne Marie Leroyer, Mariel F. Molina de Juan, María Paz García Rubio, Juan Pablo Pérez Velázquez, Pedro Robles Latorre, Jeffrey Talpis, Teodora Torres, Stephan Wolf, Lihong Zhang.

Osservatorio

Salvatore Aceto di Capriglia, Antonio Albanese, Gianni Ballarani, Emanuele Bilotti, Andrea Bucelli, Ciro Caccavale, Gabriele Carapezza Figlia, Francesca Carimini, Cristina Coppola, Francesca Dell’Anna Misurale, Francesco Di Ciommo, Amalia Diurni, Pietro Franzina, Andrea Fusaro, Marco Galli, Federica Giardini, Michele Graziadei, Mauro Grondona, Sara Landini, Ubaldo La Porta, Raffaele Lenzi, Francesco Macario, Renato Marini, Andrea Natale, Fabrizio Panza, Gian Maria Piccinelli, Massimo Proto, Vincenzo Putortí, Rolando Quadri, Adelaide Quaranta, Giuseppe Werther Romagno, Domenico Giovanni Ruggiero, Roberto Siclari, Laura Tafaro, Marco Tatarano, Maria Francesca Tommasini, Francesco Paolo Traisci, Giuseppe Antonio Michele Trimarchi, Antonio Tullio, Loredana Tullio, Camillo Verde, Virginia Zambrano.

Comitato editoriale

Emanuela Migliaccio (caporedattore), Marcello D’Ambrosio (responsabile successioni), Maria Porcelli (responsabile famiglia), Davide Achille, Erica Adamo, Giovanni Adezati, Marco Angelone, Enrico Astuni, Sonia Tullia Barbaro, Francesca Bartolini, Francesco Bilotta, Pietro Boero, Barbara Borrillo, Ettore Bucciante, Emanuele Calò, Matteo Ceolin, Mauro Criscuolo, Luigi D’Alessandro, Elisa de Belvis, Stefano Deplano, Danila di Benedetto, Antonio di Fede, Alberto Paolo Di Flumeri, Ettore William Di Mauro, Nicola Di Mauro, Antonella Di Tullio, Paola D’Ovidio, Gaetano Roberto Filograno, Matteo Maria Francisetti Brolin, Rosario Franco, Francesco Antonio Genovese, Francesco Gerbo, Luca Ghidoni, Vittorio Gialanella, Giancarlo Iaccarino, Michele Labriola, Antonio Lacatena, Pasquale Laghi, Giuseppe Liccardo, Francesco Maiello, Carmine Maiorano, Giampaolo Marcoz, Francesco Meglio, Vincenzo Miri, Antonio Musto, Gianluca Navone, Michele Nisticò, Gabriele Perano, Gaetano Petrelli, Carmine Romano, Maria Giovanna Ruo, Antonio Ruotolo, Claudio Santamaria, Benedetta Sirgiovanni, Stefania Stefanelli, Vera Tagliaferri, Giuseppe Trapani, Alberto Venturelli, Pietro Virgadamo, Irene Zecchino.

Auspici scientifici


  • Associazione Civilisti Italiani;
  • Dipartimento di Diritto ed Economia delle Attività Produttive dell’Università di Roma “La Sapienza”;
  • Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi quantitativi dell’Università del Sannio;
  • Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto dell’Università di Padova;
  • Dipartimento di Diritto Privato e Storia del Diritto dell'Università Statale di Milano;
  • Dipartimento di Economia e Giurisprudenza dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale;
  • Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Bari;
  • Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Catania;
  • Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Genova;
  • Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Parma;
  • Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Siena;
  • Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino;
  • Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche dell'Università della Calabria;
  • Dipartimento di Scienze Economiche e Politiche dell’Università della Valle D’Aosta;
  • Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università del Salento;
  • Dipartimento di Scienze Politiche «Jean Monnet» della Seconda Università di Napoli;
  • Fondazione Emanuele Casale - Scuola del Notariato della Campania;
  • Scuola di Specializzazione in Diritto Civile dell’Università di Camerino;
  • Società Italiana degli Studiosi del Diritto Civile.
  • Società Italiana per la Ricerca nel Diritto Comparato.

Criteri di valutazione e di selezione dei contributi pubblicati

I contributi pubblicati sulla Rivista Diritto delle successioni e della famiglia sono tutti sottoposti a una procedura di referaggio che garantisce l’anonimato dell’Autore e dei singoli revisori (c.d. double blind peer-review), nonché l’obiettività e la ponderatezza del giudizio grazie a una scheda che, oltre a esplicare i criterî di valutazione, consente ai revisori di motivare il giudizio e di segnalare eventuali miglioramenti da apportare all’elaborato. A tal fine la Direzione potrà avvalersi di uno o più Responsabili della valutazione, i quali disgiuntamente sottopongono il contributo ad almeno due componenti del Comitato di valutazione e/o a referee esterni scelti tra i Professori ordinari di prima fascia, italiani e stranieri, in ragione della loro autorevolezza, della competenza specifica richiesta e dell’eventuale natura interdisciplinare del contributo. I referee ricevono l’elaborato da valutare senza l’indicazione dell’Autore; all’Autore non viene comunicata l’identità dei referee. Il giudizio motivato potrà essere positivo (pubblicabilità); positivo con riserva, ossia con l’indicazione della necessità di apportare modifiche o aggiunte (pubblicabilità condizionata); negativo (non pubblicabilità). Esso sarà trasmesso alla Direzione che, direttamente o tramite un Responsabile della valutazione, provvederà a comunicarlo all’Autore, sempre garantendo l’anonimato dei referee. I contributi giudicati meritevoli possono essere oggetto di pubblicazione nella Rivista in base all’insindacabile valutazione della Direzione. Qualora i referee esprimano un giudizio positivo con riserva, la Direzione, con la supervisione dei Responsabili della valutazione, autorizza la pubblicazione soltanto a seguito dell’adeguamento del contributo, assumendosi la responsabilità della verifica. Nell’ipotesi di valutazioni contrastanti dei referee sarà la Direzione a decidere circa la pubblicazione del contributo, anche affidando l’ulteriore valutazione a terzi. La Direzione può assumere la responsabilità delle pubblicazioni di studî provenienti da autori, stranieri o italiani, di consolidata esperienza e prestigio tali che la presenza del loro contributo si possa reputare di per sé ragione di lustro per la Rivista.

L’accettazione di un lavoro ai fini della pubblicazione implica il vincolo per l’Autore a non pubblicarlo altrove o a non pubblicare parti di esso in altra rivista senza il consenso scritto dell’Editore secondo le modalità concordate con l’Editore stesso. Le medesime regole valgono anche per i Quaderni della Rivista.

La Collana

Collegata alla rivista è edita la collana intitolata Quaderni di «Diritto delle successioni e della famiglia»

Condizioni di abbonamento per il 2017

Privati

Abbonamento € 80,00

Fascicolo € 40,00

Enti

Abbonamento € 105,00

Fascicolo € 53,00

Estero

Abbonamento € 190,00

Fascicolo € 95,00

N.B. L'abbonamento decorre dal 1 gennaio e scade il 31 dicembre successivo. Abbonandosi nel corso dell'anno si ha diritto a ricevere i numeri editi dal 1 gennaio.

Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved