NOTA! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili .
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Approvo', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. 
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

Rivista quadrimestrale edita con gli auspici scientifici del Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni dell’Università degli studi di Napoli «Federico II», del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Verona e del Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi dell’Università degli studi del Sannio.

Comitato di direzione

Felice Casucci, Enrico Caterini, Francesco Santoni, Giuseppe Santoni

Comitato scientifico

Veronica Caporrino, Camilla Crea, Paolo Esposito, Stefano Fiorentino, Katia Fiorenza, Giulio Gomez d’Ayala, Alessio Di Amato, Alfonso Di Palma, Antonio Limone, Carlo Longobardo, Matteo Lorito, Pietro Masi, Piero Mastroberardino, Antonella Miletti, Marco Mocella, Laura Montanari, Fabio Murena, Matteo Nicolini, Mauro Pennasilico, Giovanni Perlingieri, Geremia Romano, Patrizia Saccomanno, Sandro Salera, Andreina Scognamiglio, Maddalena Semeraro, Debora Spinelli, Gianluca Tracuzzi, Roberto Virzo, Domenico Viti, Virginia Zambrano

Comitato editoriale

Mariacristina Zarro (coordinatore), Antonella Calori, Talita Rossi, Carmine Maiorano

Procedura di referaggio

La Rivista Il Diritto dell’Agricoltura pubblica lavori che sono soggetti ad una procedura di peer review a doppio cieco. I contributi sono preliminarmente valutati dai membri del Comitato scientifico. Se gli stessi sono ritenuti idonei alla pubblicazione, il Comitato scientifico nomina due revisori. I revisori valutano il contributo senza conoscere l’identità dell’autore e l’autore non conosce l’identità dei revisori. Ci si rivolgerà ad un terzo revisore in caso di rilevante disaccordo tra i primi due. Al termine della procedura di valutazione, il Comitato scientifico può domandare in maniera motivata all’Autore di apportare modifiche al proprio lavoro.
Edizioni Scientifiche Italiane E.S.I. SpA - Via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli P.IVA: 00289510638 Copyright © All right reserved