• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

L’obbligo di conformarsi alle sentenze della Corte EDU tra problematico ampliamento dei motivi di revocazione e (sostanziale) neutralizzazione del giudicato nazionale non-penale (I

SKU: 9918470008
Autore:
De Santis di Nicola Francesco
Estratto Rivista

Il giusto processo civile 4/2018

Issn
1828-311X
Array
49,99 €

PDFStampaEmail

Il saggio, che costituisce il completamento di una più vasta indagine già iniziata su questa Rivista, mira a verificare se (ed in che misura) sia auspicabile l’introduzione di un apposito motivo di revocazione della sentenza civile o amministrativa per dare esecuzione alle sentenze della Corte di Strasburgo, anche nel più ampio quadro delle scelte di valore da compiersi in tema di “cedevolezza del giudicato”. Dopo aver precisato quali accorgimenti sarebbero necessari nella configurazione dei reopening proceedings in discorso, in specie per tutelare i diritti dei “terzi” rispetto al processo a Strasburgo, brevi cenni sono riservati al profilo dei potenziali legittimati alla revocazione de qua, in relazione al tema dei limiti soggettivi delle sentenze della Corte di Strasburgo.

The present article, which completes a wider inquiry already initiated in this Review, shall explore the question whether and to which extent, a specific reason of review of national civil or administrative final judgments, aimed at the enforcement of the Strasbourg Court’s judgments, would be welcomed, also having regard to the overall framework of valuable choices to be made with regard to “the weakening of res iudicata”. Once having listed a few necessary precautions to be taken when conceiving the reopening proceedings under examination, particularly aimed at safeguarding the rights of “third parties” in relation to the Strasbourg proceedings, the article reserves a last part to the brief analysis of the potential actors who can legitimately initiate the review under examination, from the perspective of the subjective limits inherent to the Strasbourg Court’s judgments.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9918470008.pdf
Nr. Pagine
43
Formato
PDF