• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

Dal diritto sui beni comuni al diritto ai beni comuni

SKU: 9917105009
Autore:
Sirgiovanni Benedetta
Issn
0393-182X
Array
35,99 €

PDFStampaEmail

Il saggio analizza il tema dei beni comuni al fine di individuare gli strumenti di tutela in caso di lesione. L’indagine focalizza il contesto storico politico in cui è nato il fermento degli intellettuali sui “beni comuni”, rilevando che è stato l’arretramento dello Stato nell’economia a costituire la spinta per la costruzione da parte della dottrina di una categoria di beni che garantisse la fruizione collettiva degli stessi, anche se non appartenenti ad un soggetto pubblico. In particolare, l’autore, prendendo atto dell’esigenza, avvertita anche nella letteratura d’oltreoceano, di evitare che i beni comuni fossero assorbiti nella logica dominicale classica della proprietà individuale, scorge nei diritti della personalità la chiave per sciogliere, nell’ordinamento vigente, il nodo della tutela in modo coerente con l’interesse del soggetto leso.

The paper analyses “commons” in order to identify the instruments of protection in case of injury. The research focuses on the historical and political context in which the discussion of “commons” has arisen, demonstrating that the reduction in the State’s ownership and stake in the economy has pushed the intellectual community into creating a category capable of guarantying the people the use of these goods, even though they do not belong to a public subject. In particular, the author, taking into account the need – recognized in national and international literature – to avoid using the traditional model of individual property to solve legal problems, argues that “commons” are a further aspect of personal rights, already protected by existing legislation.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9917105009.pdf
Nr. Pagine
18
Formato
PDF