• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata

L’occhio vigile del sovrano. La Sezione territoriale del Ministero degli Interni zarista

SKU: 9920308003
Autore:
Masoero Alberto
Estratto Rivista

Rivista Storica Italiana 3/2020

Vai alla rivista >>>

Issn
0035-7073
Array
49,99 €

PDFStampaEmail

L’occhio vigile del sovrano. La Sezione territoriale del Ministero degli Interni zarista

La Sezione territoriale (Zemskij otdel) del Ministero degli interni fu una delle istituzioni burocratiche zariste più importanti tra il 1858 e il 1917. Concepita originariamente allo scopo di raccogliere proposte di riforma del servaggio, divenne una sorta di governo parallelo spesso sovrapposto alla gerarchia dei ministeri: un organismo centralizzato per la supervisione degli affari correnti a livello locale e il canale attraverso cui l’amministrazione pietroburghese cercava di acquisire informazioni sul territorio vastissimo ed eterogeno, di farsi un’idea in modo autonomo e diretto su quanto accadesse realmente in località remote. Questo saggio ne esamina il fondo archivistico, inteso come contenitore che riflette uno stile di governo. Osservare come fu costruita questa enorme collezione di documenti – con quali criteri ed evoluzione temporale, selezionando quali oggetti di interesse prioritario – permette di formulare alcune ipotesi sul funzionamento dello stato e l’esercizio del potere in una determinata fase storica dell’Impero zarista.

The Land Section (Zemskii otdel) of the Ministry of Interiors was one of the most important bureaucratic institutions of the Tsarist Empire. Although it was conceived originally as an office for collecting reform proposals in view of the peasant emancipation, it quickly turned into a sort of parallel government often overriding the ministerial hierarchy. It became a highly centralized organ supervising local affairs and a channel for collecting information about the vast, diverse territories of the state, the way in which the Petersburg administration sought to acquire direct, independent knowledge about remote provinces. This essay examines the archival fonds of the Land Section as a container of information that can reveal a style of rule. Examining how this large collection of documents was built – according to which criteria and selecting which subjects of interest – can help formulate a few hypothesis about the functioning of the Tsarist state and the exercise of power in a particular historical stage.

E-Book: Formato PDF Scaricabile

9920308003.pdf
Nr. Pagine
36
Formato
PDF