• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
0705133050.jpg0705133050.jpg
0705133050.jpg

Responsabilità da danno ambientale. Profili di diritto civile amministrativo e penale

SKU: 0705133050
Autore:
Giova Stefania
Collana:

"Univ.degli Studi del Molise - Dipartimento S.E.G.e S."
Vai alla collana >>>

Array
23,00 €
48h.png

PDFStampaEmail
La direttiva 2004/35/CE affronta la delicata questione della responsabilità da danno ambientale sotto il profilo della prevenzione, innovando, così, il mero obiettivo della riparazione. Disciplina due diverse fattispecie produttive di danno ambientale, quello causato da attività professionali individuate come potenzialmente pericolose e quello causato da attività non potenzialmente pericolose, dove assume rilevanza il comportamento doloso o colposo del professionista. A ciò si aggiunge l'aspetto ulteriormente innovativo dell'individuazione della minaccia imminente di tale danno (il «rischio sufficientemente probabile che si verifichi un danno ambientale in un futuro prossimo») e delle misure atte a prevenirlo o a reagire all'evento dannoso. L'Italia, come gli altri Stati membri, dovrà uniformarsi entro il 30 aprile 2007 operando, si spera, il superamento della settorialità degli interventi che si sono susseguiti dal 1986 ad oggi. Il lavoro affronta il ruolo delle associazioni ambientaliste, nonchè i risvolti penalistici del danno all'ambiente.

L'AUTORE

Stefania Giova
è Professore associato di Istituzioni di diritto privato e diritto di famiglia presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi del Molise, dove è anche affidataria dell'insegnamento di diritto dell'informatica. Da anni partecipa a ricerche in tema di tutela dell'ambiente e dei beni culturali. Ha lavorato presso il Centro del Patrimonio Mondiale dell'Unesco (Parigi), partecipando alla missione a Tunisi per la delimitazione del Parco Archeologico di Cartagine e Sidi bou Saïd. E stata componente del Gruppo di lavoro che ha predisposto la domanda per l'inserimento dei Parchi del Cilento-Vallo del Diano e del Vesuvio nella Rete MAB delle Riserve della biosfera e del Comitato tecnico-scientifico per il recupero e la rivitalizzazione del Real Albergo dei Poveri di Napoli. Numerose le pubblicazioni in materia (anche in lingua inglese e francese).
Isbn
8849511817
Nr. Volume
8
Formato
17x24
Nr. Pagine
184
Mese Pubblicazione
Gennaio
Anno Pubblicazione
2005