• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
Nessuna immagine impostata
Nessuna immagine impostata

Unità, frammentazione e sanabilità della nullità del contratto

SKU: 7421175210
Autore:
Vulpiani Giorgia
Array
42,00 €
24h.png

PDFStampaEmail

L’analisi dei caratteri tradizionalmente ritenuti fondamentali della nullità del contratto consente di verificare la permanenza di una concezione unitaria dell’istituto, dal punto di vista funzionale, alla luce dell’evoluzione legislativa e giurisprudenziale. In particolare, anche attraverso l’esame dei profili processualcivilistici, si riscontra un nucleo centrale comune alle varie figure di nullità nella tutela dell’interesse generale e nella rilevabilità d’ufficio; rilevabilità da distinguere però dalla dichiarazione della nullità ove si tratti di nullità di protezione. Nell’ambito dell’indagine si sottopone a vaglio critico l’interpretazione restrittiva dell’art. 1423 c.c., aderendo alla dottrina che ne valorizza una lettura in chiave assiologico-sistematica, affermando la possibilità di convalida anche in assenza di espressa disposizione normativa ove siano comunque soddisfatti la volontà del legislatore e l’interesse concretamente tutelato, a ciò soccorrendo i principi di ragionevolezza e sussidiarietà. La ricaduta applicativa di questa impostazione viene in rilievo soprattutto con riguardo a particolari meccanismi volti al recupero dell’atto invalido nell’ambito dell’edilizia P.E.E.P., come la c.d. norma salvavenditori (inserita dal d.l. n. 119/2018 e modificata dal d.l. n. 77/2021) di cui si propone, valutatane l’identità di ratio ed interessi sottesi, un’estensione in via analogica anche alle ipotesi degli alloggi ceduti dagli Ater.

L’Autore
Giorgia Vulpiani è Assegnista di ricerca in diritto privato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Macerata, Dottoressa di ricerca con lode in diritto privato, Professoressa a contratto di Transport and Tourism Law presso l’Università degli Studi di Macerata, Professoressa a contratto di diritto privato e civile presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali delle Università di Camerino e Macerata e Avvocato. Autrice di note a sentenza, saggi e contributi in volume.

Indice

Premessa
Capitolo Primo
L’evoluzione del concetto di nullità
1. La categoria generale dell’invalidità
2. Invalidità e inefficacia
3. L’invalidità nel diritto romano e nella dottrina pandettistica
4. La nullità: una pluralità di ricostruzioni dogmatiche
5. La nullità nel codice del 1865
6. La nullità nel codice civile del 1942
7. I confini della nullità: a) l’inesistenza
8. segue: b) l’annullabilità
9. Nullità del testamento ed evoluzione digitale
10. L’evoluzione della nullità nel diritto francese
10.1. Nullité absolue e nullité relative
10.2. Nullité relative e violence par abus d’un état de dépendance
10.3. L’action en nullité e gli effetti della nullità nel diritto francese
10.4. I nuovi meccanismi per lo snellimento dei traffici nel diritto francese: la nullité conventionnelle e l’action interrogatoire ayant pour objet la nullité
11. Nullité conventionnelle, rinuncia all’azione di nullità e indisponibilità dell’interesse sotteso
12. Evoluzione della nullità e questioni poste dalle nuove tecnologie

Capitolo Secondo
Figure particolari di nullità
1. La nullità virtuale
2. Nullità virtuale e norme penali
3. Nullità e causa del contratto
3.1. La nullità dei contratti derivati
3.2. Validità e invalidità della clausola claims made
4. Le nullità di protezione
5. La nullità del consumatore
6. Subfornitura e abuso di dipendenza economica
7. Nullità per difetto di forma dei contratti del mercato finanziario: la forma informativa e il contratto monofirma
8. La nullità selettiva e la buona fede
9. La nullità derivata
10. Nullità sospesa, nullità sopravvenuta, inefficacia sopravvenuta e caducité
11. Nullità sopravvenuta della fideiussione omnibus senza indicazione del massimo importo e usura sopravvenuta
12. Nullità e smart contracts

Capitolo Terzo
L’azione di nullità: legittimazione, interesse ad agire e rilevabilità d’ufficio
1. L’azione di nullità
2. L’oggetto del giudizio di nullità
3. Legittimazione e interesse ad agire
4. La rilevabilità d’ufficio della nullità
4.1. Le Sezioni Unite del 2012: primi approdi su rilievo ex officio della nullità e giudicato implicito
4.2. Le Sezioni Unite del 2014: riconduzione ad unità della nullità e creazione del “sistema” delle impugnative negoziali
4.2.1. La rimessione alle Sezioni Unite
4.2.2. Il nuovo intervento delle Sezioni Unite: profili generali
4.2.3. Il tentativo di preservare la concezione unitaria della nullità
4.2.4. L’oggetto del giudizio di nullità
4.3. La rilevabilità d’ufficio dopo le Sezioni Unite del 2014

Capitolo Quarto
Il recupero del contratto nullo
1. Recupero del contratto nullo e art. 1423 c.c. 221
2. Conferma ed esecuzione volontaria delle disposizioni testamentarie e delle donazioni nulle
3. La convalida delle nullità di protezione
4. Contratto di lavoro nullo e delle delibere assembleari nulle
5. La c.d. “pubblicità sanante”
6. Nullità e sanatoria nel codice dei beni culturali e del paesaggio
7. Registrazione sanante del contratto di locazione
8. La sanatoria delle nullità urbanistiche
8.1. La natura della nullità ex artt. 17 e 40 l. n. 47/1985 e art. 46 d.p.r. 380/2001
8.2. La conferma ex artt. 17 e 40 L. 47/1985 e art. 46 Testo Unico dell’edilizia
9. Nullità e recupero dell’atto nell’edilizia residenziale pubblica
10. L’edilizia convenzionata: l’articolato quadro normativo
10.1. Vincolo del prezzo di cessione
10.2. La c.d. norma salva-venditori: d.l. n. 119/2018 e d.l. n. 77/2021
10.3. L’affrancazione
10.4. Applicabilità della norma c.d. salva-venditori alle convenzioni c.d. Bucalossi non peep?
11. Edilizia sovvenzionata e affrancazione del bene: una proposta ricostruttiva

Bibliografia

 

 

Isbn
9788849547542
Formato
17X24
Nr. Pagine
316
Mese Pubblicazione
Novembre
Anno Pubblicazione
2021