• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
7621112210

Mafie, imprese, lavoro

SKU: 7621112210
Autore:
Ranieri Maura
Collana:

"Univ. degli Studi «Magna Graecia» di Catanzaro - Coll. del Dip. di Giurisprudenza Economia e Sociologia" 
Vai alla collana >>>

Array
46,00 €
24h.png

PDFStampaEmail

La diffusione delle organizzazioni criminali di matrice mafiosa oltre i territori originari, il loro radicamento in differenti settori economici e, in particolare, la penetrazione delle mafie negli spazi dell’economia legale, e non più solo nella dimensione dell’illecito, confermano la natura multidimensionale e metamorfica di questo fenomeno criminale e la necessità di contrapporvi una strategia di contrasto altrettanto complessa e articolata che tenga in adeguata considerazione il lavoro e la sua tutela. L’analisi della normativa di contrasto è condotta in una prospettiva giuslavoristica con l’obiettivo di mettere in evidenza i punti di forza e di debolezza dei principali strumenti adottati, il loro impatto sulle relazioni di lavoro e le ripercussioni che si determinano sul piano del bilanciamento dei diritti. La mappatura delle misure predisposte per contrastare l’attività dei gruppi mafiosi consente di selezionare alcune direttrici di intervento funzionali a migliorare la strategia di contrasto, a partire da un maggior coinvolgimento delle organizzazioni sindacali, e, più in generale, fa emergere la necessità di contemperare in maniera più equilibrata interessi contrapposti, un’esigenza rispetto alla quale l’esperienza del diritto del lavoro, e finanche delle sue più recenti vicissitudini, offre un punto di osservazione privilegiato e suggerisce peculiari strumenti, tecniche e modelli di intervento.

L'Autore
Maura Ranieri è professoressa associata di Diritto del lavoro nel Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Sociologia dell’Università degli Studi «Magna Græcia» di Catanzaro. Ha pubblicato numerosi saggi di diritto del lavoro e sindacale e ha curato diversi volumi, tra cui Le fonti del diritto del lavoro tra ordinamento sovranazionale e ordinamento interno (Torino, 2015) e Migranti e lavoro Bologna, 2020). È autrice del libro Identità, organizzazioni, rapporti di lavoro (Milano-Padova, 2017).

Indice

Introduzione
Le ragioni di una ricerca nel prisma della complessità

Capitolo Primo
Inquadramento fenomenologico e scenario giuridico

1. Mafie e capitale sociale: l’area grigia
2. Mafie e capitale economico: la contaminazione delle imprese 
3. (Segue) Un inciso necessario: gli effetti perversi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19
4. Legislazione di contrasto e diritto del lavoro: dall’indifferenza alle interrelazioni
5. Legalità, lavoro, dignità

Capitolo Secondo
La mappatura degli strumenti di contrasto: una proposta classificatoria

  1. Premessa

Sezione Prima
Strumenti di fonte legislativa con funzione certificativa

2. Certificazione antimafia: comunicazioni e informazioni
2.1. Cenni alla disciplina e profili di criticità in relazione ai principi europei e costituzionali… 
2.2. (Segue) …e con riguardo alla gestione dei rapporti di lavoro 
3. Banche dati e white list 
4. Rating di legalità e rating di impresa 
5. Rete del lavoro agricolo di qualità

Sezione Seconda
Strumenti di fonte legislativa con funzione repressiva (e talora risanatrice)

6. Sfruttamento lavorativo: art. 603 bis c.p
7. Sequestro, confisca, gestione e destinazione delle imprese 
7.1. Dalla problematica regolazione generale… 
7.2. (Segue) …alla scarna disciplina dei rapporti di lavoro
8. Amministrazione giudiziaria delle imprese e controllo (giudiziario e volontario)

Sezione Terza
Tavoli e protocolli: gli strumenti con funzione concertativa

9. I tavoli permanenti sulle aziende sequestrate e confiscate e il c.d. Tavolo sul caporalato 
10. Dal genus dei protocolli e delle intese alla species dei protocolli di legalità
11. Un bilancio (provvisorio) e una strategia (alternativa)

Capitolo Terzo
La definizione di una strategia di contrasto complessa: direttrici di intervento

L’interventismo legislativo: tra occasioni sprecate ed esigenze di riordino mancate 
2. Le coordinate di un possibile processo di razionalizzazione
3. Coinvolgimento interno ed esterno all’azienda: il ruolo delle  organizzazioni sindacali sul versante sostanziale 
4. Il ruolo delle organizzazioni sindacali sul versante processuale 
5. Dal bilanciamento sacrificato… 
6. (Segue) …al bilanciamento possibile

Bibliografia

Isbn
9788849546620
Nr. Volume
66
Formato
17X24
Nr. Pagine
328
Mese Pubblicazione
Ottobre
Anno Pubblicazione
2021