• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
Nessuna immagine impostata
Nessuna immagine impostata

Il primo "Gran Maestro"

SKU: 0320144200
Autore:
Perta Giuseppe
Collana:

"Storia , Economia e Società «Saggi e Ricerche»"
Vai alla collana >>>

Array
22,00 €
24h.png

PDFStampaEmail

1099. Era una sera di giugno quando, all’inizio di un’estate inevitabilmente torrida e alla fine di un percorso intrapreso tre anni prima, i crociati cominciarono a prendere d’assalto Gerusalemme. Gerardo stava in città. Da ospedaliere, svolgeva le sue mansioni nel monastero amalfitano di Santa Maria dei Latini, e faceva quel che poteva, con le poche risorse a disposizione per i molti ospiti, poveri, malati e pellegrini. All’indomani della conquista, divenne fondatore e rettore di un’istituzione, figlia del monachesimo benedettino, resasi indipendente per andare incontro alle esigenze nuove della mobilità devozionale. L’Ospedale accumulò privilegi e da subito numerose donazioni, sia in Oriente che in Occidente. Gerardo fu, di fatto, il primo gran maestro dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, detto poi di Rodi, infine di Malta, nel tempo coerentemente votato a una duplice missione, da un lato la difesa della cristianità, dall’altro la finalità assistenziale che è la vera cifra identitaria degli Ospedalieri. «Il libro contestualizza in modo eccellente il cambiamento e i caratteri di questa nuova istituzione e così facendo getta nuova luce su un Ordine del quale molto sapevamo per i secoli successivi, ma poco circa le origini» (dalla Prefazione di F. Cardini).

L'AUTORE
Giuseppe Perta insegna Storia medievale presso il Dipartimento di Scienze formative, psicologiche e della comunicazione dell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa ed è vicedirettore del MEDAlics, il Centro di Ricerca sulle Relazioni mediterranee dell’Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria. I suoi interessi vertono sulla storia della mobilità, dei pellegrinaggi e degli ordini religioso-militari, con particolare attenzione ai rapporti tra Occidente e Islam nel Medioevo. Ha già pubblicato i volumi: Mediterraneo della mobilità. Il viaggio a Gerusalemme tra Tarda Antichità e Prima Crociata, Napoli 2015; La vigilia della Crociata. Christianitas e Terra Santa (1009-1095), Bari 2019; Le porte del mare. Il Mediterraneo degli Stretti dal Medioevo all’Età Contemporanea (a cura di, con R. Delli Quadri e E. Vermiglio), Napoli 2019.

Indice

Capitolo I
Il caso Grousset.
Storiografie e status quaestionis

Capitolo II
I buoni uffici dei MALAFITA.
Amalfi, l’Egitto e la costruzione dell’Ospedale

Capitolo III
«QUANTUM IACTUS LAPIDIS EST».
La rete benedettina e il complesso ospedaliero di Gerusalemme

Capitolo IV
Da Oriente a Occidente.
Le prime donazioni

Capitolo V
Storie di pane, memorie di pietra.
Dalle cronache alle agiografie

Capitolo VI
Le fonti scritte.
Note introduttive. Documenti. Narrazioni

Isbn
9788849543629
Nr. Volume
12
Formato
14x21
Nr. Pagine
XX+172
Mese Pubblicazione
Ottobre
Anno Pubblicazione
2020