• +39 081 7645443
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricerca Avanzata Ricerca Avanzata
0304198030.jpg0304198030.jpg
0304198030.jpg

Tra Capua e l'oriente. I medici

SKU: 0304198030
Autore:
Bova Giancarlo
Collana:

"Corpus Membranarum Capuanarum"
Vai alla collana >>>

Array
16,00 €
48h.png

PDFStampaEmail
Tutte le Chiese del mondo orientale antico hanno avuto rapporti con l'antica Capua, nonostante le barriere storiche, politiche, sociali e culturali. Si sente allora molto forte il bisogno per cui «dobbiamo mostrare agli uomini la bellezza della memoria, la forza che ci viene dallo Spirito e che ci rende testimoni perchè siamo figli di testimoni» (Giovanni Paolo II). Chiunque studi la storia di Capua potrà così constatare come la Città abbia sempre accolto etnie straniere e si sia offerta più volte mediatrice di pace con l'Oriente, in special modo con Antiochia di Siria e con Costantinopoli, per cui gli arcivescovi di Capua furono insigniti dei titoli di Patriarca Antiocheno e di Patriarca Costantinopolitano, mentre i loro ausiliari furono vescovi titolari in partibus infidelium, dalla Mesopotamia alla Fenicia, dalla Siria alla Licia. In particolare, per aver validamente contribuito attraverso i millenni a salvare dall'estinzione il popolo ebraico, Surici Medici Saduciti, tramandandone pure la preziosa arte medica con la fondazione delle Scuole Mediche Capuane, l'antica e la nuova Capua, unitamente a Terra di Lavoro, potrebbero aspirare al premio Nobel per la pace.

L'AUTORE

Giancarlo Bova dirige l'edizione critica del Corpus membranarum Capuanarum per la stessa Casa Editrice con cui ha già pubblicato La vita quotidiana a Capua al tempo delle Crociate (2001) e Capua cristiana sotterranea (2002), opere esposte alle Fiere Internazionali del Libro di Napoli, Roma, Parigi e Francoforte.
Isbn
8849508182
Nr. Volume
4
Formato
14,5x22,5
Nr. Pagine
196
Mese Pubblicazione
Luglio
Anno Pubblicazione
2004